Categorie del blog
Cerca nel blog

Corso di Formazione AIUC - Sezione Veneto: La gestione domiciliare del paziente con LCC - Lesioni Cutanee Croniche

L'aumento delle lesioni croniche cutanee, la tendenza alla deospedalizzazione e il contenimento della spesa sanitaria stanno indirizzando alla gestione delle lesioni sempre più in ambiente domiciliare, dove risulta fondamentale l'intervento di un team multidisciplinare costituito dal medico di medicina generale e specialisti medici/infermieri in wound care.

L'evoluzione tecnologica, la possibilità di utilizzare a domicilio tecniche avanzate come le varie forme di debridement e la telemedicina permettono ad un sempre maggior numero di pazienti di guarire senza ricorrere al ricovero in ospedale.

Il corso di Formazione AIUC svoltosi a Peschiera del Garda lo scorso weekend propone un approccio olistico del paziente, evidenziando come la partecipazione della famiglia e dell'assistente familiare sia fondamentale nel processo di guarigione delle lesioni.

Le lesioni dell’arto inferiore costituiscono, infatti, un impegno pari al 56% delle medicazioni eseguite in ambito domiciliare.

Questi interventi occupano dal 30 al 50% del tempo totale dell’infermiere domiciliare e il tempo medio per le medicazioni (esclusi gli spostamenti), è di circa 20-25 minuti.

La constatazione che l‘assistenza domiciliare copre una proporzione significativa del totale dei costi medici suggerisce che la promozione di cure di alta qualità in ambito domiciliare sia lo strumento di elezione per un migliore equilibrio tra costo-efficienza.

I parametri da tenere in considerazione nella scelta del dispositivo da utilizzare in ambito domiciliare riguardano:

  • Riduzione del tempo di assistenza necessario;
  • Facilità e praticità d'uso del Dispositivo da parte dell'operatore
  • Prevenzione delle infezioni nel letto di ferita
  • Riduzione del dolore nei cambi di medicazione
  • Riduzione dell’odore della ferita: una migliore gestione dell’essudato comporta che spesso, nel corso della terapia, l’odore proveniente dalla ferita diminuisca.
  • Riduzione del tempo guarigione della ferita

In tal senso, UCS® Debridement rappresenta un protocollo di cura completo, testato clinicamente e con un buon rapporto costo/efficacia. Permette:

  • Uno sbrigliamento ottimale del letto della ferita e dell’area perilesionale
  • Una detersione ed idratazione ottimale dell’intero arto
  • Rispetta le linee guida EWMA (Associazione Europea per la Gestione delle ferite) per il trattamento delle ulcere venose, anche nelle cure domiciliari.

Impostazioni

Click per altri prodotti.
Nessun prosotto trovato.

Menu

Condividi